Parte la Fondazione!

Dopo gli inevitabili rinvii dettati dalla pandemia, ieri è nata la Fondazione della Comunità Chierese! Nel fascino del cortile del complesso di S. Antonio di Chieri, alla presenza del notaio D.ssa Emanuela Lazzerini, è stato infatti sottoscritto l’atto fondativo della nuova importante realtà del nostro territorio.

Grazie al sostegno della Compagnia Sanpaolo, la Fondazione è stata costituita per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, culturali, solidaristiche, di utilità sociale e di interesse collettivo per tutto il territorio del Chierese, e non solo.

Della comunità di Pecetto Torinese sono soci Fondatori:

  • Paola Bianconi
  • Elena Comollo
  • Alberto Del Noce

Come ha ben illustrato Agostino Gay (l’anima del nuovo soggetto giuridico, insieme a Cristina Favaro), la Fondazione rappresenterà un importante punto di riferimento per la riqualificazione di tutta l’area collinare, e non solo.

Il progetto parte dall’esigenza “di portare la nostra comunità a credere di più in sé stessa, a non rassegnarsi al declino determinato dall’indebolimento del tradizionale tessuto economico. Nella convinzione che solo una comunità dinamica e forte può essere di utilità ad un soggetto come la nostra Fondazione di Comunità che nasce per aiutare la parte più debole della popolazione”.

Con questo obiettivo la Fondazione cercherà di supportare, sostenere e promuovere i progetti e le iniziative delle organizzazioni del territorio che perseguano finalità in linea con lo Statuto, anche mediante erogazioni in denaro, beni e servizi.

Detto Statuto prevede particolari obiettivi, come

  • nel campo del sociale, il sostegno a forme di prevenzione e recupero del disagio sociale per le persone presenti nel territorio, il sostegno all’inserimento lavorativo di persone in situazione di disagio, a iniziative sul tema “cultura e salute”, la facilitazione di iniziative e progetti nel campo della disabilità, la promozione dell’innovazione del sistema del welfare locale, con particolare riguardo all’inclusione sociale di persone a rischio di marginalità sociale o con difficoltà di autonomia;
  • nel campo culturale, interventi di valorizzazione del paesaggio, del patrimonio architettonico, della cultura del tessile e del design, interventi di restauro e manutenzione del patrimonio culturale diffuso, e più in generale interventi di valorizzazione delle eccellenze culturali del territorio Chierese e allargato, del settore agroalimentare e di educazione alla sana alimentazione;      
  • nel campo della formazione, attività didattiche e di educazione ad un corretto uso del territorio, condivisione di buone pratiche per la gestione delle attività e progetti di utilità sociale e comunitaria;
  • nel campo del turismo, valorizzazione di itinerari nel verde, a piedi e in bicicletta, promozione della cura delle strade bianche e potenziamento delle ciclovie, itinerari tematici alla scoperta delle trasformazioni urbanistiche; ecc.

Per leggere l’Atto di Costituzione  e leggere l’elenco dei Soci Fondatori clicca qui.

Ecco la composizione del primo Consiglio di Amministrazione:

Daniele Tartaro

Daniele Tartaro, Presidente della neonata Fondazione, imprenditore nel settore medicale ed ambiente, Amministratore Delegato di TRACES SRL -Chieri, di AQUMANA SRL – Chieri, di KERFILTER SRL – Chieri e Consigliere di Amministrazione di TECH IN GREEN SRL – Teramo

Annamaria Battista

Annamaria Battista, presidente di Aics – Associazione Italiana Cultura e Sport

Don Marco Di Matteo

Don Marco Di Matteo, vicario episcopale per il Distretto Sud Est

Manuela Olia

Manuela Olia, assistente sociale, già Consigliere Comunale di Chieri

Giorgio Quaglio

Giorgio Quaglio, Agronomo, esperto per i servizi ecosistemici in ambito agrario

Beatrice Verri

Beatrice Verri, Direttrice della Fondazione Nuto Revelli

per la Compagnia Sanpaolo

Un rappresentante della Fondazione Compagnia di San Paolo

Mettersi insieme è stato un inizio. Ora dobbiamo rimanere insieme ed insieme lavorare per tutta la Comunità.

Print Friendly, PDF & Email

Be the first to comment on "Parte la Fondazione!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*